Indicazioni volontarie relative ai prodotti alimentari

Per le indicazioni volontarie non soggette a normative specifiche (es. “senza olio di palma”) la responsabilità sulla veridicità del messaggio, spetta esclusivamente al titolare stesso del marchio con cui gli alimenti vengono commercializzati.

Titolare d'azienda che dovrà essere in grado di dimostrare, con dati obbiettivi, la fondatezza di questi messaggi.

No Comments Yet.

Leave a comment