Disciplinare

Disciplinare allegato al regolamento d'uso del marchio collettivo “GLIFOSATO FREE”

 

1. Presentata domanda di concessione come stabilito dall'art. 4 del regolamento d'uso, la GLIFOSATEFREE S.R.L.S. concedente del marchio, preleverà, presso le imprese che intendono utilizzare il marchio, un campione rappresentativo di prodotto, confezionandolo in contenitori sigillati, inerti ed opportunamente identificati.

I campioni saranno conferiti presso un laboratorio accreditato, che testerà, in maniera confidenziale, la presenza di residui di glifosato o del suo metabolita AMPA.

2. Il costo di questo test di laboratorio iniziale, comprensivo delle spese necessarie alla raccolta ed all’invio dei campioni sarà di euro 240,00 non rimborsabili e da versare anticipatamente.

3. Il laboratorio incaricato utilizzerà metodo in spettometria di massa ad alta risoluzione accoppiata alla cromatografia ionica (IC-HRMS) per rilevare eventuali residui di glifosato o AMPA.

4. I risultati riportati sul Rapporto di prova sono rappresentativi del solo campione sottoposto a prova e saranno inviati esclusivamente al soggetto richiedente, all’indirizzo email indicato sulla scheda accompagnamento campioni.

5. I campioni sottoposti a prova vengono eliminati alla data di fine prova.

6. Il Rapporto di prova non può essere riprodotto né utilizzato in tutto o in parte a scopo pubblicitario o promozionale salvo approvazione scritta del concedente.

7. Il soggetto richiedente avrà facoltà di inviare il Rapporto di prova al concedente GLIFOSATEFREE S.R.L.S. entro 5 giorni lavorativi dalla ricezione dello stesso.

8. La società GLIFOSATEFREE verificherà:
a) l'assenza di glifosato e AMPA dai campioni sottoposti a prova;
b) il rispetto delle condizioni presenti nel regolamento d'uso.

9. Il concedente GLIFOSATEFREE S.R.L.S. si riserva, in fase istruttoria di verifica, la possibilità di effettuare ulteriore controllo a campione sui prodotti.

10. Completata l’istruttoria la GLIFOSATEFREE S.R.L.S. comunica al richiedente l’esito dell’esame della domanda come stabilito dall’art. 4 del regolamento d’uso.

No Comments Yet.

Leave a comment